Risparmiare sulle bollette con l’addebito diretto sul conto

Scadenza

Non indicata.

Cosa fare

Richiedere presso il proprio operatore di servizi l’addebito diretto sul conto corrente bancario o postale.

Vantaggi

Nessun costo di commissione sulla modalità di pagamento.

Come partecipare

E’ possibile risparmiare sulle bollette di telefono, luce, gas, acqua e di altre utenze richiedendo l’addebito diretto sul proprio conto corrente bancario o postale.
In questo modo sarà possibile risparmiare sin da subito sulle spese di commissione, legate al pagamento del bollettino postale. Si eviterà di dover fare la fila allo sportello. Avverrà tutto automaticamente, il giorno di scadenza della fattura la somma sarà addebitata senza ulteriori commissioni.
Considerando che il costo di un bollettino postale è di euro 1,50 (euro 0,70 per gli over 70) e moltiplicando tale valore per 6 bollette in un anno si avrà una spesa pari a 9 euro ( euro 4,20 per gli over 70). Se tale valore lo moltiplichiamo per il numero di utenze, ad esempio per luce, gas, telefono e acqua il costo può arrivare a 36 euro annui (euro 16,80 per gli over 70).
Inoltre, nel caso della telefonia fissa, TIM consente di risparmiare ulteriori 2 euro per ogni fattura scegliendo l’invio della bolletta a mezzo sms o email anziché cartacea nonché si riavvrà il deposito cauzionale ottenendo un risparmio di 12 euro annui.

Approfondimenti

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.