Raccolta Punti: La Tua Card 2015/2017

SCADENZA:

Dal 1 marzo 2015 al 31 marzo 2017

latuacard-2015-2017

SERVIZI/PRODOTTI:

Carta fedeltà valida nei punti vendita ad insegna Simply, Auchan e Lillapois

PREMI:

Catalogo disponibile dal 1 marzo 2015

COME PARTECIPARE:

Dal prossimo 1 marzo e fino al 2017 la nuova raccolta punti digitale con carta fedeltà da Auchan e Simply non si potrà più effettuare con la vecchia Nectar bensì con la nuova carta fedeltà chiamata più semplicemente La tua card. Così il noto ipermercato e la catena di ex supermercati Sma hanno deciso di costituire, come già fanno quasi tutti i supermercati ed ipermercati italiani, una nuova e propria carta fedeltà. In questi giorni sono presenti gli stand dove sottoscrivere la nuova card e dove verrà consegnato un carnet di buoni sconti da utilizzare nei primi mesi per risparmiare sulla spesa di tutti i giorni.

APPROFONDIMENTI:

Partecipazione | Regolamento Completo

loading...

16 comments on Raccolta Punti: La Tua Card 2015/2017

    1. @Stefano “La tua card” è una nuova carta fedeltà che non c’entra più nulla con Nectar e come comunicato ufficialmente da quest’ultima i punti scadono il 28 febbraio e dopo quella data verranno cancellati.

  1. Questa nuova raccolta e’seria o e’una truffa come Nectar? Non mi hanno fatto richiedere i premi per cui avevo accumulato 12195 punti

  2. ciao franca, forse ci sono stati problemi tecnici e avresti dovuto segnalarlo al servizio clienti.
    Nectar io la uso ancora dal 1 marzo è ripartita la raccolta punti, auchan non ne fa piu parte ma tanti altri negozi si,
    posso dirti che non era una truffa, io ho preso nel corso degli anni: asciugamani, lenzuola di charmy kitty per la bambina, buoni benzina per la tamoil e un kit da disegno da donare agli ospedali
    francamente la vera truffa mi sembra questa della tua card perché le signorine che auchan ha messo per l attivazione non sapevano neanche che i punti si accumulano solo con prodotti auchan, mentre loro dicevano un punto ogni euro speso,la scheda non era possibile usarla on line, e dopo infiniti solleciti senza risposta mi hanno disattivato la scheda, quindi ora dovrei attivarne un’altra e tutti i punti persi. al centralino sono incompetenti, maleducati e scortesi almeno quanto quelle incometenti dell auchan, si ricordano che esisti sono quando chiamano a rompere le scatole proponendoti polizze vita

    1. @Martina purtroppo il meccanismo di calcolo dei punti su latuacard è alquanto complesso. Personalmente Auchan, e con se Simply, abbandonando Nectar hanno fatto un grave errore. In quasi tutti i punti vendita un euro speso corrisponde ad un punto, in taluni casi dopo la soglia di 5 euro, mentre con latuacard nel reparto fresco vige questa regola. nei prodotti sponsor e negli articoli prodotti con il logo del punto vendita. Insomma ci vogliono “invogliare” per usare un eufemismo a comprare quello che dicono loro …

  3. per registrare la carta mi chiedono di trascrivere gli ultimi 11 numeri della Card i quali risultano essere 12 così ho provato ad eliminare il primo ma risulta sempre errato. Per giunta tutto è in lingua inglese ma questo è secondario. Ho provato col numero telefonico ma dopo la tiritera diventa occupato. Che diavolo vogliono, che si deve fare perché i punti possano essere utilizzati?
    Se qualcuno può rispondermi sull’e-mail ringrazio fin da ora.

  4. ho perso la carta a luglio adesso lo rifatta ma i punti accumulati su quella persa mi vengono accreditati grazie Antonietta cecilia Giuliani

  5. Ho provato a registrare la Card ma il numero 800893971 (a pagamento) ti lascia in attesa per parecchi minuti senza ricevere nessun contatto con l’operatore. I tentativi fatti tramite internet danno sempre errato. ALLA FINE MI SEMBRA L’ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI-

  6. da quando simply si è sfilato la carta è accettata in alcuni erg, non tutti.
    non so quanti punti ho e come richiedere qualcosa, concordo con Franca che è stata una fregatura.

  7. Io ho eliminato tutte le card, compresa quella dell’auchan.
    Faccio la spesa presso un supermercato (non è un discount, ma un vero supermercato) della mia città dove non vi è la raccolta punti, per cui i prezzi dei prodotti sono più bassi (per istituire le raccolte punti devono “ricaricare” sul prezzo dei prodotti).
    Un giorno, dopo aver fatto la spesa, scontrino alla mano mi son recata presso l’ipermercato auchan e ho confrontato i prezzi di ciò che avevo comprato (tutti prodotti di marche conosciute).
    Bene, avevo risparmiato 15 euro! Senza contare il risparmio in benzina!
    Ergo, dopo solo 2 spese potrei andare in un negozio di elettrodomestici e comprare, ad esempio, il phon presente nel catalogo della raccolta.
    Le raccolte punti servono solo per monitorare gli acquisti delle persone e indirizzarle verso determinati prodotti e indurre in loro dei falsi bisogni (tecnicamente si chiamano “bisogni indotti”), facendogli credere di aver bisogno di quel prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.